Agriturismi in Toscana e prodotti tipici: un binomio vincente sinonimo di genuinità e relax

marzo 7, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Agriturismo in toscana, Uncategorized 

Dal Piemonte alla Veneto, dalla Toscana alla Sicilia, gli agriturismi rappresentano ormai una realtà ricettiva molto consolidata e apprezzata nel panorama turistico italiano.

Il successo degli agriturismi in Toscana non è solo dovuto alle splendide location in cui spesso si trovano ma anche al fatto che, unitamente al relax, l’ospite può gustare ottime pietanze cucinate con prodotti tipici del luogo.

L’Agriturismo quindi non è visto solo come un’oasi di pace e tranquillità in grado di dare al turista quella sensazione di benessere e relax che permette loro di “rigenerarsi” dallo stress quotidiano. L’agriturismo in Toscana è anche ottima gastronomia: un mix di genuinità in grado di catturare ancor più turisti che con la “scusa” delle vacanze potranno contare anche su una gastronomia ricca e genuina.

Gastronomia e turismo: un binomio che esiste da sempre e che grazie all’agriturismo risulta vincente. Molti agriturismi offrono servizi di alto livello raggiungendo un target anche elevato, sia nazionale che internazionale.

L’agriturismo della Toscana racchiude in sè le qualità più apprezzate della nostra penisola: ospitalità, buona cucina e luoghi meravigliosi. Chi trascorre le vacanze in agriturismo vivrà in un ambiente ospitale, con la possibilità di svolgere attività come tiro con l’arco, trekking, mountain bike, passeggiate a piedi o a cavallo. Oppure andare alla scoperta di luoghi incantevoli, dei più bei monumenti o siti archeologici più vicini e più interessanti. L’agriturismo, dunque, rappresenta la soluzione ideale per tutti: coppie, single e gruppi. Per vacanze a contatto con la natura, gustando ottimi piatti della gastronomia locale e godendo di un relax senza eguali.


Agriturismo in Chianti: Villa i Barronci

dicembre 29, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Agriturismo, San Casciano, Scheda agriturismo 

Ecco un agriturismo posizionato in una zona strategicamente vincente per visitare il chianti fiorentino. San Casciano inoltre si trova ben collegato sia con i mezzi pubblici sia con i mezzi privati. Per chi ha l’auto a disposizione può benissimo spostarsi a nord verso Firenze o a sud, verso siena, utilizzando la superstrada Firenze-Siena, fra l’altro gratuita nel pedaggio.

Villa I Barronci si trova nel cuore della Toscana sulla collina più alta di San Casciano in Val di Pesa, comune del Chianti Classico alle porte di Firenze.

L’atmosfera è quella di un confortevole e raffinato Relais, con un ampio giardino e una piscina panoramica con idromassaggio che si trova in un zona di rara bellezza Le camere, pochissime, sono elegantemente arredate e dotate di tutti i comforts (aria condizionata, tv sat/pay tv, minibar, telefono, accesso a internet e chiave elettronica).

Il ristorante è a disposizione per i soli ospiti della villa. Villa I Barronci dispone di un parcheggio dotato di videosorveglianza.

A Villa I Barronci avrete la possibilità di trascorrere giornate in pieno relax nelle comode camere, nel giardino o ai bordi della piscina con davanti un superbo panorama. Oppure partendo dall’ agriturismo potrete visitare le principali località della Toscana e tutti i comuni del Chianti. Firenze infatti dista appena 15 chilometri, Siena 50, Pisa 60, San Gimignano 30, Volterra 50 chilometri.

La Toscana centrale è conosciuta nel mondo per la produzione del famoso Chianti Classico. E’ quindi possibile effettuare visite nei luoghi di produzione di questo famoso vino e organizzare Wine Tours nelle principali cantine.


L’agriturismo è vicino Firenze, pochi minuti di auto, e consente ai nostri ospiti di trascorrervi la giornata e di riposare poi nella meravigliosa quiete del Chianti.

L’ agriturismo Villa I Barronci è posizionata strategicamente nel cuore del Chianti Fiorentino. Dista appena 2 km dal centro del paese di San Casciano in Val di Pesa a soli 15 Km da Firenze, sulla direttrice per Siena.

COME ARRIVARE

Da Nord o da Sud. Dall’Autostrada Milano-Roma uscire a Firenze Certosa, prendere la Superstrada Firenze-Siena ed uscire a San Casciano Val di Pesa. Tenere la destra ed imboccare la statale Cassia (SS1) in direzione San Casciano V.P.. Dopo 2 Km circa in salita, alle porte del paese, in prossimità di una rotatoria, girare a destra in direzione Empoli-Cerbaia. Dopo circa 3 Km percorsi in direzione Empoli, troverete sulla vostra sinistra il bivio per Via Sorripa. L’ agriturismo Villa I Barronci è la seconda proprietà sulla destra.

Da Siena: Dalla Superstrada Siena – Firenze uscire a San Casciano Val di Pesa. Girare a sinistra (Statale SS1 Cassia) in direzione San Casciano V.P.. Dopo 2 Km circa percorsi in salita, alle porte del paese, girare a sinistra in direzione Empoli-Cerbaia. Attraversare la piazza principale del paese di San Casciano V.P. e proseguire a sinistra in direzione Empoli- Cerbaia. Dopo circa 3 Km percorsi in direzione Empoli, troverete sulla vostra sinistra il bivio per Via Sorripa. L’ agriturismo Villa I Barronci è la seconda proprietà sulla destra.

Da Genova-Livorno: Dalla Superstrada Firenze-Pisa-Livorno uscire a Ginestra Fiorentina. Tenere la destra proseguendo lungo la Strada Provinciale in direzione Cerbaia. Arrivati al paese di Cerbaia V.P. seguire per San Casciano V.P.. Dopo circa 4 Km in salita, subito dopo superato sulla sinistra la Chiesa di S.Martino troverete alla vostra destra il bivio per Via Sorripa. L’ agriturismo Villa I Barronci è la seconda proprietà sulla destra.

www.ibarronci.com


Agriturismo, Toscana, Chianti. La domanda di agriturismo in agosto premia le regioni agrituristiche “minori”

settembre 16, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Agriturismo, Chianti, Toscana 

Questo blog affronta temi su agriturismo chianti , toscana, chianti. Consulta i nostri blog su supplenze e dritte universitarie .

La domanda di agriturismo in agosto premia le regioni agrituristiche “minori”

Una indagine di Agriturist sul mercato dell’agriturismo nel mese di agosto 2009, basata sul movimento di visitatori di www.agriturist.it, evidenzia le preferenze di italiani e stranieri per le diverse regioni

Anche la Toscana, regina incontrastata dell’agriturismo italiano, deve fare i conti con la crisi. Lo evidenzia uno studio di Agriturist sulle ricerche compiute, da italiani e stranieri, tramite il portale internet www.agriturist.it durante il mese di agosto 2009, a confronto con agosto 2008. Nonostante la buona tenuta della Maremma, e in generale della domanda interna, la regione di Firenze e Siena lascia sul campo un 12% di contatti con punte di -25% per i francesi e -15% per inglesi e tedeschi.

Torna invece a sorridere la Campania, passata, nelle preferenze di italiani e stranieri, dal 5° posto della scorsa estate (quando mordeva l’emergenza rifiuti) al 2° posto di questa estate. Ma anche qui gli stranieri latitano, confermando i bassi livelli di preferenza del 2008 (6° per gli inglesi, 9° per i francesi, 12° per i tedeschi), per cui la ripresa si deve soprattutto al ritorno degli ospiti italiani.

Di segno opposto, secondo quanto registrato dal portale internet www.agriturist.it, la crescita delle scelte verso la Sardegna che, nella classifica delle preferenze complessive, è passata dal 10° all’8° posto proprio grazie ad un 75-80% di incremento della domanda estera.


Avanzano, grazie agli stranieri (soprattutto tedeschi), anche Trentino Alto Adige (+50%), Friuli Venezia Giulia (+29%), Piemonte (+20%), ed Emilia Romagna (+17%), nel segno di una vacanza in Italia, ma… senza fare troppa strada e sostenere troppa spesa. Orientamento confermato anche dalla crescita del 35% registrata dalla Valle d’Aosta, per merito soprattutto dei confinanti francesi, le cui richieste verso la Valle sono aumentate del 90% rispetto ad agosto 2008. Il +25% registrato dalla Basilicata è invece attribuito, dallo studio di Agriturist, alla crescita della domanda interna. Veniamo ai segni negativi. L’Abruzzo sconta le conseguenze del terremoto con un -35% dovuto prevalentemente alla contrazione delle richieste degli italiani, così come la Puglia (-13%) e la Calabria (-12%); si devono invece alla latitanza dei tedeschi (rispettivamente -54%, -48% e -39%) le flessioni di ricerche via internet indirizzate verso Marche, Umbria e Sicilia. Risultati sostanzialmente stabili rispetto allo scorso anno, infine, sono stati rilevati da Agriturist per Lombardia, Liguria, Veneto, Lazio e Molise. Lo studio delle ricerche effettuate tramite il portale internet www.agriturist.it – precisa l’Associazione agrituristica di Confagricoltura – non può documentare gli esiti dei contatti fra domanda e offerta in termini di prenotazioni portate a buon fine, ma rappresenta un indicatore delle destinazioni preferite, utile ad orientare non più rinviabili politiche, statali e regionali, di efficace promozione dell’agriturismo. Via: www.agriturist.it

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network